Non tutti lo sanno, ma visitando il sito del CERN (Centre Européen Recherche Nucléaire) è possibile visualizzare la prima pagina web della storia! Esatto, proprio quella da cui tutto è cominciato, la culla della rivoluzione digitale! (NB: non l’ho chiamato “embrione della rivoluzione digitale”, perché il mondo in cui ci troviamo a vivere oggi è molto più ampio del WWW ed gli embrioni da cui è stato generato sono molteplici e decisamente precedenti la nascita del web).

Era il 1991 quando il britannico Tim Berners-Lee, ricercatore presso il CERN, in Svizzera, utilizzò un computer americano per creare il primo sito web della storia. I confini del mondo non sarebbero mai più stati gli stessi, la strada della globalizzazione aveva appena dato una svolta fino a poco prima inimmaginabile.

Tramite i link in fondo alla pagina potete visualizzare le due versioni del sito web con cui  Berners-Lee spiegava e dimostrava il significato di HyperText e HyperMedia e la sua visione del World Wide Web.

Un paio di passaggi interessanti:

  • “Nel World Wide Web non ci sono un capo o una coda. Puoi guardarlo da molti punti di vista.”
  • “Qualsiasi cosa si trovi sul web è collegata, in maniera diretta o indiretta, a questo documento”

 

Alcune curiosità:

Sir Tim Berners-Lee

Internet ed il Web non sono la stessa cosa. Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, i due termini non sono sinonimi fra loro. Per farla breve: internet è ciò che ci permette di inviare e ricevere dati (come ad esempio le email: io la mando, tu la ricevi); mentre il web è ciò che permette a differenti pacchetti di dati di essere collegati fra loro (visito un sito di cucina, vedo un’immagine che mi ispira, CI CLICCO SOPRA e entro nella pagina della ricetta. Qui vedo il nome dell’autore della ricetta, sottolineato… ci clicco sopra e mi trovo sulla sua pagina Facebook. Qui vedo un post in cui lui parla dei coltelli che usa per il suo lavoro, clicco sul titolo e si apre una pagina di Amazon in cui posso acquistare i coltelli in questione… ecco questo è il web. Tutte le strade portano a Roma, si diceva una volta. Qualcosa di più attuale? Tutti i siti web portano dappertutto.)

NeXT Cube

Tim Berners-Lee, in quel periodo, lavorava su un computer NeXT. La NeXT è stata un’azienda fondata da Steve Jobs negli anni in cui era stato licenziato dalla Apple (“Come puoi essere licenziato dall’azienda che tu stesso hai fondato?” si è chiesto Steve Jobs… per sapere quale risposta si è dato, ecco il discorso che tenne a Standford nel 2005). Oltre alla Apple (Mac, iPod e iTunes, iPhone, …) ed alla Next (macchina usata per creare il primo sito www) Steve Jobs fondò anche Pixar Animation Studios, la prima casa cinematografica a realizzare un lungometraggio interamente in computer grafica (Toy Story. E poi, visto che si sono divertiti con il primo: Cars, Alla ricerca di Nemo, Monsters & Co., Ratatouille, Up, …).


Ecco il collegamento alla prima pagina web della storia:

E tu? Non hai ancora un sito web? Contattaci e scopri come possiamo collaborare per creare il primo sito web della TUA storia!

Scheenshot della pagina in cui viene spiegato cos'è un hypertext