Filter bubble

Con Filter bubble si intende la personalizzazione dei contenuti presentati sul web effettuata autonomamente dalle piattaforme digitali sulla base della pertinenza con le interazioni fatte precedentemente dall’utente. Sempre più spesso internet, nonostante agli albori abbia dato vita ad un'informazione libera e facilmente accessibile, filtra ciò che un utente può o non può vedere. L'elevata personalizzazione deriva dall'introduzione di algoritmi e intelligenze artificiali che determinano in base alle nostre azioni, cosa è più pertinente alle nostre ricerche e cosa lo è meno. Sebbene da un lato si inserisca l'utente in una zona di comfort, i rischi sono molteplici:
  • Trovare continue conferme alle tue posizioni
  • Isolarti da punti di vista differenti
  • Perdere informazioni importanti che non rientrano nella tua “bolla”
La Filter bubble è Marketing Attraverso un sistema che tende a confermare le idee degli utenti e a proporgli informazioni e prodotti di maggiore interesse, si sviluppa un ciclo nella quale gli utenti trascorrono sempre più tempo sulle piattaforme online, le quali raccolgono sempre più dati per rafforzare la bolla dell'utente. Nonostante sia molto comodo ed efficiente ritrovare sempre ciò che è di nostro interesse, se restiamo nella nostra bolla non ci apriremo mai a nuove idee e informazioni Scoppiare la bolla
  • Prendere informazioni da diverse fonti
  • Seguire account o pagine che abbiano visioni diverse dalla propria
Una volta che siamo consapevoli dei vantaggi e degli svantaggi che la Filter Bubble porta con sé possiamo scegliere se uscire dalla comfort zone o continuare a limitare la mole di informazioni a cui potremmo avere accesso.

PARLACI DELLA TUA AZIENDA

OPPURE RACCONTACI IL TUO PROGETTO