GENERAZIONE X (1961-1980)

GENERAZIONE X (1961-1980)

EPOCA: Crollo del Muro di Berlino, Andy Warhol e la Pop Art, consumismo.

SEGNI DISTINTIVI: Perdenti, apatici, precari, in bilico fra l’affermazione di sé e l’autodistruzione. La X deriva dal titolo di un romanzo di Doug Copland, il primo ad aver azzardato un ritratto della generazione più sottovalutata di sempre.

MEDIA: Personal Computer.

COME COMUNICANO E DOVE TROVARLI: Tramite email e sms. Sono stati pionieri delle prime grandi rivoluzioni tecnologiche in termini di comunicazione: si passa da un modello prettamente informativo all’intrattenimento puro.

SOCIAL BEHAVIOUR: Sono i più social di tutti. Pionieri dei selfie, del sexting e delle chat di gruppo. Hanno creato Google, Yahoo! e hanno spianato la strada ai loro successori, i nativi digitali.

La X è la generazione che passa più tempo sui social: circa 7 ore a settimana su Facebook. Sono dei fruitori consapevoli: vanno alla ricerca di informazioni utili, sconti e scelgono quali prodotti acquistare solo dopo aver consultato recensioni e opinioni di chi ne è già un consumatore. Produttività e personalizzazione sono al primo posto.

PARLACI DELLA TUA AZIENDA

OPPURE RACCONTACI IL TUO PROGETTO