Google Chrome sta rilasciando un aggiornamento per organizzare le schede in gruppi sul browser. La nuova funzionalità permette di raggruppare le schede aperte, ed etichettarle con un nome e colore personalizzabili. Una volta creato il gruppo, è possibile spostare e riordinare le schede al suo interno.

I gruppi di schede saranno specialmente utili per lavorare su diversi progetti contemporaneamente. Sarà più facile mantenere il browser ordinato, etichettando i gruppi in base al loro uso.

La divisione in gruppi è molto utile quando si chiude e riapre Chrome. Alla riapertura si troveranno subito i gruppi di schede al loro posto, aiutando a risparmiare tempo nel ripescare dalla cronologia il sito che si stava cercando.

L’aggiornamento in uscita durante questi giorni, arriverà poco alla volta su tutti i PC con sistema operativo Windows, Chrome OS, Mac e Linux.

Ecco come creare i gruppi di schede una volta entrati in Chrome:

1. Cliccare col destro sulla scheda aperta, poi cliccare su Aggiungi a nuovo gruppo.

2. Selezionare nome e colore del gruppo.

3. Quando si aprono altre schede, cliccare col destro e selezionare Aggiungi al gruppo esistente per scegliere il gruppo in cui inserire la scheda.

4. A questo punto basta muovere le schede per spostarle da un gruppo all’altro.

Chi non ha ancora ricevuto l’aggiornamento può provare la nuova funzione in due modi: digitando nella barra dell’url “Chrome://Flags”, si avrà accesso a una sezione di funzioni sperimentali, è necessario cercare quella chiamata “Tab Groups” e abilitarla. Altrimenti si può scaricare Chrome Beta per avere questa ed altre funzioni in anteprima.

Chrome è il browser più popolare al mondo, questo aggiornamento sarà particolarmente utile per le persone che tendono a tenere aperte molte schede e vogliono organizzare meglio il proprio lavoro.