L’European Artificial Intelligence Board ha espresso il divieto sulla sorveglianza indiscriminata e sulla valutazione del credito sociale.

L’European Artificial Intelligence Board (Consiglio Europeo per l’Intelligenza Artificiale) è un organismo composto dai 27 comitati nazionali di valutazione con lo scopo di testare e convalidare i sistemi di IA ad alto rischio.

L’Unione Europea ha reso nota la sua posizione nel voler evitare un utilizzo estremo dell’Intelligenza artificiale nel campo della sorveglianza di massa.

All’interno del regolamento europeo è trapelato il divieto di utilizzo delle tecnologie di IA per la sorveglianza indiscriminata. In particolare sarà necessario un obbligo di notifica quando si entra in una zona pubblica dove è attivo il riconoscimento facciale (come succede ad esempio per la video sorveglianza). Infine sarà previsto il divieto di utilizzare L’IA per creare un sistema di valutazione del credito sociale. Il Credito Sociale è un sistema in uso in Cina con lo scopo di assegnare un punteggio alla popolazione in base a quanto si è rispettosi delle leggi e dei principi della nazione.

L’Unione Europea potrebbe annunciare ufficialmente il nuovo regolamento già nelle prossime settimane.